Finalità del Comitato

Il Comitato Genitori è un organo che consente la partecipazione dei genitori nella scuola ed opera al fine di rafforzare la collaborazione fra le varie componenti scolastiche e contribuire a realizzarne la funzione di promozione civile, sociale e culturale. Il Comitato Genitori non è un organo collegiale, ma un'associazione di fatto ed è riconosciuta dalla normativa vigente - art. 15, comma 2 del DL 297/94 ed art. 3, comma 3 del DPR 275/99 - ed ha facoltà di presentare proposte e/o formulare pareri senza che questi costituiscano vincolo per il dirigente scolastico ed il Consiglio d'Istituto. Il Comitato Genitori non ha fini di lucro e le cariche si intendono prestate a titolo gratuito.

PRESENTAZIONE GENITORI COACH DALLA "A" ALLA "Z"



Nella responsabilità che implica il ruolo di Essere Genitori, il Comitato dei Genitori vuole pensare a questa come un’opportunità a migliorarci e fare del nostro meglio per sostenere i nostri figli nella loro crescita.

L’essere umano nasce già con delle grande potenzialità a disposizione, è un diritto naturale nutrirli e permettere ad essi di manifestarsi.

Questo manifestarsi per i nostri figli richiede accompagnamento ed appoggio, un ambiente sano, un continuo metterci in discussione, una continua valutazione ai nuovi modelli di cambiamento che la nostra società ci impone attraverso tecnologia e comunicazione.

Abbiamo di fronte a noi, tante prerogative, situazioni e sfide in questo accompagnare i nostri figli. Motivo per il quale il nostro primo obiettivo è attuare il nostro ruolo genitoriale, affiancandoci al ‘coaching’, (la cui definizione è):
“Una strategia di formazione che, partendo dall’unicità dell'individuo, si propone di operare un cambiamento, (e lì nasce il Progetto "Essere Genitori") una trasformazione che possa migliorare e amplificare le proprie potenzialità per raggiungere obiettivi personali. È una relazione processuale che vuole offrire strumenti che permettano di elaborare ed identificare i propri obiettivi e rafforzare la propria efficacia e la propria prestazione. Presupposto di partenza è che ogni persona abbia delle potenzialità latenti, l'obiettivo del “coach genitore” è quello di scoprirle ed insegnare al proprio figlio come utilizzarle”.

Il secondo obiettivo del Comitato dei Genitori è creare tra di noi uno spazio amplio e attivo dove possiamo confrontarci, con lo scopo che la condivisione di esperienze, riflessioni e fatti possa arricchirci e stimolarci a fare ‘A o B o magari C’, motivo per il quale siete tutti invitati a scriverci per condividere con noi esse o per fare richiesta di un qualche argomento.

Scuola e famiglia posso incidere notevolmente nella società attraverso l’unione continua scuola-casa.

Cari genitori, BENVENUTI nel vostro Comitato!

Gabriela Morlett
Presidente